Pizzoni di Laveno..un pranzo al sacco a 1035 m!

Ciao,

oggi vi raccontiamo della nostra escursione ai Pizzoni di Laveno.

Luogo: Pizzoni di Laveno, Varese (Lombardia).

Altezza: 1035 m

Dislivello: 600m

Percorso: Sentiero segnato

Difficoltà: E

Avevamo voglia di un’uscita in giornata visto il tempo perfetto senza doverci allontanare troppo da casa e quindi eccoci qua!

Il punto di partenza è facilmente raggiungibile con l’utilizzo di un navigatore puntando per Vararo, dove troverete un parcheggio gratuito.

La nostra camminata inizia seguendo una strada asfaltata, verso sinistra in direzione del cimitero.

Ad un certo punto vi troverete ad un piccolo bivio seguite  la strada di sinistra in falsopiano in direzione Casere.
Dopo circa 800 metri sulla destra si apre una deviazione con indicazioni bianco rossi e palina che, salendo, permette di ricongiungersi alla strada che porta al passo del Cuvignone.
A tratti si torna su strada asfaltata e dopo circa 500 metri  si torna sul sentiero.

L’inizio della nostra escursione è stato abbastanza lento perché qualcuno ha deciso di voler raccogliere quelle quattro castagne rinsecchite abbandonate!

Lentamente avanziamo e fino a qui il tragitto è molto tranquillo e ben segnalato.

Ad un certo punto vi troverete ad abbandonare il percorso a tratti asfaltato per immergervi completamente nella natura.

In questo periodo i colori sono bellissimi e camminare tra le foglie è tanto bello quanto abbastanza pericoloso dato che non si vede bene dove si mettono i piedi .. quindi fate attenzione!
Si inizia a salire raggiungendo il passo e qui dovrete mantenere la destra per iniziare la salita ai Pizzoni.

E’ tutto un susseguirsi di saliscendi finché non si arriva ai piedi della vostra effettiva meta. Guardando in alto il percorso inizia evidentemente a salire ed in lontananza si scorge la croce.

La pendenza cambia completamente e ci si inizia ad arrampicare,.

A tratti io mi aiutavo con le mani mentre Marco sembrava un pastore con Killer appresso ed un bastone trovato in giro come appoggio!

Con calma e senza fretta raggiungiamo la nostra meta il tutto in circa due ore comprensive di varie soste per foto e riprese.

GOPR0016..jpg

Lo scenario che vi si propone è spettacolare! In una giornata di sole il panorama è infinito ed i colori da togliere il fiato!

Ci fermiamo per pranzare proprio qui!

Lo spazio è decisamente ridotto e le persone non mancano quindi non pensate di trovare chissà quale area, diciamo che è un contesto abbastanza intimo! Se ci sono altre persone è divertente 😉

Giusto un sasso su cui sedersi e godersi il panorama.

Ci rilassiamo un pò al sole, riprendiamo le energie e ricominciamo il nostro giro.

Per il ritorno si può scegliere di tornare indietro da dove si è arrivati quindi l’escursione diventerebbe più breve, oppure fare il giro ad anello con rientro al parcheggio di Vararo.

Noi abbiamo deciso di proseguire quinidi dalla vetta abbiamo percorso la cresta.

Il percorso torna ad essere un sali scendi tra colori autunnali meravigliosi e fogliame ovunque.

Ammetto che un paio di volte il sedere per terra c’è finito!

Continuiamo a camminare seguendo il sentiero, raggiungiamo il Monte Teggia ma anziché scendere a destra siamo andati dritti finendo esattamente davanti al Rifugio Adamoli.

E’ un posto molto carino dove potersi fermare anche per pranzare.

Molti raggiungono appositamente il posto in auto per poi fare due passi nei sentieri attorno. Il rifugio è anche facilmente  raggiungibile tramite strada asfaltata.

Per poter completare il giro ad anello bisogna quindi lasciare alla proprie spalle il rifugio e risalire per qualche tornante finché sulla vostra destra non vedrete il cartello in prossimità di un sentiero con indicazione Vararo.

Un sentiero inizialmente immerso nel bosco e quanto prima per prati, incrociando infine una mulattiera da seguire sino al paese e quindi tornare al parcheggio.

Il nostro giro complessivamente è durato circa 5 ore.

Lo consigliamo perché è veramente uno scenario imperdibile.

Sono consigliate delle scarpe adatte. Non si tratta di una passeggiata per prati quindi il posto non è raggiungibile con passeggini o da persone con particolari difficoltà a deambulare.

Contattateci per qualsiasi info!

A seguire il video sulla nostra esperienza:

Tutti i nostri riferimenti:

Instagram      Twitter     Google+     Youtube

 

 

Annunci

4 risposte a "Pizzoni di Laveno..un pranzo al sacco a 1035 m!"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.