La stanza dell’orso e dell’ape..

arton1819.jpg

Non lasciatevi ingannare dalla copertina.

Non si tratta di un libro per bambini.

E’ la storia di Patrizia Miotto e sua figlia Amy.
Una storia che parla della lotta contro la morte, una morte che vuole essere prematura, e dell’amore sconfinato di una madre disposta a tutto per la creatura che ha messo al mondo.

Il sovraccoperta del libro parla di una storia che nessuno vorrebbe mai scrivere…e chi lo vorrebbe mi viene da ribattere?
E’ un testo molto breve di sole 125 pagine in cui sono concentrate un’insieme di emozioni da togliere il fiato.
Lo strazio vissuto dai protagonisti di questa, purtroppo, reale storia non può lasciare indifferenti anche per chi come me non ha figli.

E’ un testo che consiglio comunque a chiunque, giovani e non, con figli e senza perché si racconta la realtà dei fatti.

Dove si racconta quanto è difficile ed impegnativo creare e portare avanti una vita e quanto è semplice e veloce perderla.

Si racconta cosa molte famiglie sono costrette ad affrontare ogni giorno, senza che nessuno lo venga a dire, senza che la legge le tuteli in modo adeguato a volte anche da soli perché non tutti hanno una grande famiglia accanto pronti a sostenerti sempre e comunque.
Tutto per amore…quell’amore puro, viscerale, incondizionato.

“Ci sono speranze che non muoiono mai. Semplicemente perché ci sono cose che fino all’ultimo ci si ostina a cercare
e basterebbe rinunciare a cercarle per rinunciare, allo stesso tempo, anche a vivere.”

Io personalmente non so se riuscirei ad avere tanta forza d’animo in una situazione di questo tipo. Forse ti viene. Forse non ti viene ma l’istinto è qualcosa che non si può descrivere e quindi uno semplicemente reagisce.

Mi piacerebbe sapere il vostro punto di vista!

A presto,

Deb!

Tutti i nostri riferimenti:

Instagram      Twitter     Google+     Youtube


11 risposte a "La stanza dell’orso e dell’ape.."

  1. Beh, molto toccante. Mi piacerebbe che dicessi qualcosa di più su questo libro: la madre sopravvive? Di storie incredibili e commoventi ne esistono tante e, come dici tu, vivono spesso nel sottobosco

    Mi piace

    1. Sono rimasta vaga per non rischiare di spoilerare😂. Detto ciò…chi deve affrontare un terribile tumore in questo caso è la figlia…di tre anni e che purtroppo non ce la fa. La storia parla di questa giovane donna che si ritrovare ad affrontare tutto da sola in un paese dove ancora oggi non c’è il giusto sostegno alle famiglie…

      Piace a 1 persona

  2. In effetti la copertina fa pensare ad un libro per bambini. Da quanto scrivi è invece molto profondo. Mi hai incuriosita, lo leggerò e ti farò sapere. grazie per le indicazioni

    Mi piace

  3. Non posso leggerlo se si tratta di una storia vera e per giunta senza lieto fine. Avendo un figlio della stessa età poi… In 3 giorni se ne sono andate 3 persone a me care.. La vita é davvero dura a volte. 😦

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...