Lo Zahir di Paulo Coelho

Quando mi metto in testa di voler leggere tutte le opere di uno scrittore, mi piace seguire l’andamento cronologico, anche se tra un libro e l’altro non vi è alcun filo conduttore. Un pò perché mi piace vedere, se ve ne sono, i cambiamenti nella scrittura degli autori, un pò perché è semplicemente una mia fissazione!!!

Con Coelho non è andata così!

“Ci sono due tipi di mondo: quello che sogniamo e quello reale.”

Ho letto la sua biografia durante un viaggio in aereo, se non ricordo male verso la Spagna! Rimasi affascinata dal suo passato e dalla sua personalità e così decisi di voler leggere tutti i suoi libri.

Purtroppo ho anche l’abitudine, a volte, di entrare nelle librerie per fare un giro come alcuni lo fanno per i negozi di scarpe. E puntualmente finisco per segnarmi titoli di libri che portano la mia ormai eterna lista di libri da leggere ad aumentare.

Quel giorno no!

Quel giorno vidi la copertina di un libro che mi attirava più di altre lo comprai! Ovvio direte!

Ma il libro rimase lì per mesi e mesi perché prima dovevo leggere i precedenti come da prassi! Nel frattempo ho letto altri libri e lui stava lì, ad aspettare che leggessi gli altri 18!  Finché un giorno l’ho preso, l’ho guardato, e ho tradito tutto il mio sistema!

Lo Zahir è un romanzo che è stato pubblicato in oltre 80 paesi, tra cui l’Iran, dove tuttavia è stato bandito dal governo poco dopo l’uscita.

Zahir, in arabo, significa visibile, presente, incapace di passare inosservato. Vuole intendere qualcosa o qualcuno che occupa il nostro pensiero fino ad impedirci di concentrarci su altro. Lo Zahir è un’ ossessione che non può essere dominata. Colui il quale ne diventa preda non può far altro che seguire l’onda del pensiero che lo accompagna costantemente e vivere l’inquietudine che ne deriva.

In questo romanzo, Coelho, racconta di una ricerca che diventa ossessione, da parte di un uomo verso la moglie scomparsa senza lasciare traccia. Per ritrovarla quest’uomo dovrà affrontare un percorso di interiorità e sentimento. Lottando tra amore e risentimento, arrivando fio alla steppa asiatica; scoprendo  una nuova consapevolezza di sé e della realtà.

“L’amore è una forza selvaggia.

Quando tentiamo di controllarlo,

ci distrugge.

Quando tentiamo di imprigionarlo,

ci rende schiavi.

Quando tentiamo di capirlo,

ci lascia smarriti e confusi”

Il tema del viaggio come forma di crescita personale è sempre molto presente nei testi di Coelho e direi che non c’è nulla di meglio per una come me che ama viaggiare cercando sempre di scaturire qualcosa di più dal semplice raggiungere un altro luogo.

Devo essere sincera non mi aspettavo nulla di ciò che ho letto e forse per questo mi è piaciuto ancora di più! Non si tratta del classico racconto di una storia d’amore. Ognuno di noi può interpretare in modo differente questa storia in base al proprio vissuto. E proprio per questo ti chiedo, a te che l’hai letto, cosa ne pensi.

Cosa mi dici del finale!? Tu cosa avresti fatto?

“Non mi pento dei momenti in cui ho sofferto; porto su di me le cicatrici come se fossero medaglie, so che la libertà ha un prezzo alto quanto quello della schiavitù. L’unica differenza è che si paga con piacere e con un sorriso… anche quando quel sorriso è bagnato dalle lacrime.”

Ci trovate anche qui:

Facebook Instagram Twitter Youtube

Annunci

2 risposte a "Lo Zahir di Paulo Coelho"

  1. Ho letto questo libro ormai qualche anno fa e devo dire che non mi ha appassionata. Non ti saprei spiegare come mai. Mi è sembrato lontano, non sono riuscire ad entrare nella storia. I primissimi libri che lessi di questo autore mi avevano fatto “girare la testa” , ne ero rimasta davvero impressionata. Poi a poco a poco le storie mi sono parse lontane, metafisiche. Mi è dispiaciuto…

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.